martedì 17 gennaio 2017


Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
(LB) Gli Esercizi spirituali del Santo Padre quest'anno si terrano, sempre fuori dal Vaticano, dal pomeriggio della domenica 5 marzo a sabato 11 marzo. Negli anni precedenti, 2014/2016, questi Esercizi si sono svolti fuori dal Vaticano. Lo scopo di questa modalità, spiegava un nota della Segreteria di Stato, è di poter risiedere in modo riservato e silenzioso lontano dagli uffici del lavoro abituale, per potersi dedicare con maggiore raccoglimento alla meditazione e alla preghiera. Per questa ragione gli Esercizi del Santo Padre e dei suoi collaboratori più vicini nella Curia si sono svolti presso la Casa del Divin Maestro, dei Paolini, ad Ariccia.
Ecuador
Violazione dei diritti delle comunità indigene denunciata dalla REPAM
Fides
"Esprimiamo la nostra profonda preoccupazione e denuncia sui recenti eventi riguardanti la popolazione Shuar dell'Ecuador, nella provincia di Morona Santiago, in particolare lo sgombero di coloni, indigeni e contadini della comunità Nankints per gli interessi della società mineraria cinese Ecuacorrientes SA": queste le parole della nota inviata a Fides dalla REPAM (...)
Svizzera
Nuove indicazioni nella lotta agli abusi
Giornale del Popolo
La Diocesi di Lugano continua a migliorare la lotta agli abusi sessuali in ambito ecclesiale. Oggi è stato presentato alla stampa in Curia dal vescovo Valerio Lazzeri, un volantino esplicativo che verrà diffuso nelle parrocchie della Diocesi in cui – nel solco delle disposizioni della Chiesa in Svizzera pubblicate nel 2002, il cui ultimo aggiornamento risale alla fine del 2014 – vengono indicate le procedure da seguire nel caso in si fosse stati vittima di abusi sessuali commessi in ambito ecclesiale o se si fosse testimoni di abusi in ambito ecclesiale. (...)
Italia
Cei: 88% studenti sceglie ora religione
Ansa
Ad avvalersi dell'ora di religione cattolica nelle scuole è l'88% degli studenti italiani, che esprime "elevate percentuali di gradimento"; "incoraggianti" appaiono anche i risultati in merito all'effettivo "sapere religioso" veicolato attraverso l'insegnamento della religione cattolica (Irc). E' quanto emerge dall'indagine sull'insegnamento della religione cattolica, presentata da mons. (...) 
Vaticano
Martedì 17 gennaio: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Nomina
Santa Marta: omelia del Santo Padre
Il cristiano, consapevole che «Dio non delude», deve sempre avere «orizzonti aperti» alla speranza. Anche di fronte alle avversità non deve rimanere «parcheggiato» o «pigro», senza la «voglia di andare avanti». Contiene un deciso invito al «coraggio» la meditazione svolta da Papa Francesco nella messa celebrata a Santa Marta martedì 17 gennaio. Lo spunto è giunto dalla prima lettura della liturgia del giorno, nella quale l’autore della Lettera agli Ebrei (6, 10-20) ammonisce appunto «di essere coraggiosi». Tant’è, ha detto il Pontefice, che «se noi volessimo scrivere un titolo a questo passo dovremmo dire: “Siate coraggiosi”».
Venezuela
En Colombie et au Venezuela, l’Église sur le front du dialogue
La Croix
(Samuel Lieven) La semaine dernière, c’était l’archevêque de Cali, Mgr Dario de Jesus Monsalve, qui intervenait dans les pourparlers avec l’une des guérillas colombiennes. Cette semaine, c’est l’envoyé spécial du Saint-Siège, Mgr Claudio Maria Celli, qui est attendu à Caracas pour tenter une nouvelle fois de débloquer la crise vénézuélienne. (...)
Zenit
(Salvatore Cernuzio) Al via oggi il Congresso internazionale a conclusione dell’800esimo Giubileo dalla fondazione dell’Ordine. Il 21 gennaio, Messa del Papa a San Giovanni in Laterano. “Quella dei rifugiati non è una questione che riguarda ‘gli altri’. Tutte le persone in difficoltà condividono con noi un destino comune”. È per questo che i Domenicani – che da oggi fino al 21 gennaio celebrano un Congresso internazionale, clou del Giubileo per gli 800 anni dalla fondazione – hanno voluto dare un loro contributo destinando monasteri vuoti all’accoglienza dei profughi. (...)
Agência Ecclesia
O processo eletivo que vai nomear o novo prelado do Opus Dei tem início este sábado, em Roma, e o congresso que vai escolher o terceiro sucessor do fundador da prelatura começa dia 23 de janeiro. “Estamos a percorrer este período numa atitude de oração, recorrendo especialmente ao Espírito Santo. Vivemos estes dias muito unidos ao Santo Padre Francisco e a toda a Igreja, da qual o Opus Dei é uma pequena parte”; disse o vigário auxiliar da prelatura. Num comunicado enviado hoje à Agência (...)
Italia
Il gelo continua a uccidere: sei senza dimora assiderati
Avvenire
(Paolo Ferrario) Un altro senza dimora è morto di freddo. È successo a Canicattì (Agrigento), dove ieri mattina è stato trovato il cadavere di un uomo di 53 anni, che da tempo viveva in strada. Domenica, invece, un clochard aveva perso la vita in un parcheggio di Roma, portando così a tre i decessi a causa del freddo nella Capitale. In tutta Italia, finora, sono stati sei i senza dimora uccisi dalle rigide temperature di quest' inverno. Un bilancio pesantissimo che «da anni non si verificava», ha detto il direttore della Caritas di Roma, monsignor Enrico Feroci, in un' intervista a Radio Vaticana.
Russia
Patriarch Kirill caught cold and won't participate in Epiphany celebrations
Interfax
Patriarch Kirill of Moscow and All Russia this year will not take part in the Epiphany celebrations. "He is on treatment as he has caught cold, and will not participate in divine service in the coming days," head of his press service priest Alexander Volkov told Interfax-Religion on Tuesday. He also said that the patriarch's earlier planned meetings were postponed.
Iraq
En Irak, l’épopée d’un évêque et d’un groupe d’étudiants déplacés
La Vie
(Laurence Desjoyaux) « Le mot miracle n’est pas de trop », s’exclame Mgr Yousif Thomas Mirkis, archevêque chaldéen de Kirkouk, une grande ville pétrolière située au nord de l’Irak. Fin octobre 2016, alors que les cours vont bientôt reprendre à l’université, 71 jeunes filles viennent installer leurs affaires dans les maisons mises à leur disposition par le diocèse qui les nourrit et les loge gratuitement. Leurs familles ont été chassées en 2014 par Daech des régions d’Anbar, de Sinjar, de Mossoul ou de la plaine de Ninive et elles ont été rattachées, comme des centaines d’autres étudiants, à l’université de Kirkouk, la seule du Kurdistan irakien où les cours sont donnés en arabe et non en kurde. (...)
Vaticano
Vatican orders Knights of Malta to cooperate with papal inquiry
Reuters
(Philip Pullella) The Vatican demanded on Tuesday that the leaders of the Knights of Malta, a worldwide Catholic chivalric and charity group, cooperate with an inquiry into alleged irregularities ordered by Pope Francis. In the latest salvo of a battle of wills between the heads of two of the world's oldest institutions, a Vatican statement also rejected what it said was an attempt by the Rome-based Knights to discredit members of a papal commission of inquiry. (...) 
Italia
La cautela delle associazioni: aspettiamo il testo, ok a proposte migliorative
Avvenire
(Daniela Fassini) La questione è talmente delicata e complessa che organizzazioni umanitarie ed enti da anni in prima linea per il sostegno e l' accoglienza dei migranti preferiscono aspettare il testo definitivo prima di trarre delle conclusioni. Il ministro dell'Interno Marco Minniti presenterà infatti domani al Parlamento il documento - di cui sono già uscite alcune indiscrezioni - sulle politiche che il governo intende attuare per fronteggiare la situazione migranti. Nuove regole per i profughi e per l' accoglienza, a partire dai lavori socialmente utili per chi chiede asilo, ma anche tempi abbreviati per l' appello al provvedimento con cui si nega lo status di rifugiato.
Italia
Migranti, naufragio di sabato scorso al largo della Libia: "Centinaia le vittime"
Repubblica
(Alessandra Ziniti) Sarebbero "centinaia", secondo quanto rilancia la portavoce dell'Unhcr Carlotta Sami, le vittime dell'ultimo naufragio avvenuto nel Canale di Sicilia il 14 gennaio quando, in una operazione di soccorso a 30 miglia dalle coste libiche, sono stati recuperati quattro corpi e otto superstiti. Già due giorni fa, le prime testimonianze avevano lasciato intendere che la tragedia fosse di grosse dimensioni ma oggi i superstiti, sbarcati a Trapani da una delle unità di soccorso, hanno parlato di una imbarcazione a due piani, a bordo della quale sarebbero state fatte salire centinaia di persone, che si sarebbe rovesciata in balia delle onde quando era ormai con i motori spenti che non si accendevano più' mentre l'acqua cominciava ad invadere l'imbarcazione. (...) 
Onu: 180 dispersi in naufragio barcone (Rainews)
Filippine
Cardinal Quevedo calls for aid to Mindanao flood-affected communities
Interaksyon
(Tricia Aquino) Cotabato Archbishop Orlando Cardinal Quevedo on Tuesday urged parishes all over the Philippines to collaborate with each other for sending relief aid and donations to communities affected by flash floods that hit Mindanao a day earlier. During a press conference at the University of Santo Tomas, where the second day of the fourth World Apostolic Congress on Mercy (WACOM4) was being held Tuesday, Quevedo asked for donations in the form of clothes, blankets, medicine, and materials for shelter, among others. Meanwhile, Fr. Nick Lalog reported that at least two people were confirmed dead by the Archdiocese of Cagayan de Oro. (...)
Svezia
Un Cinquecentenario vissuto con responsabilità ecumenica e consapevolezza globale
Riforma.it
(Luca Baratto) A colloquio con l’arcivescova svedese Antje Jackelén, intervenuta a Roma al convegno della Pontificia Università Antonianum su “Nuove letture della Riforma” -- «A Lund sono avvenute molte cose nuove e impensabili solo fino a poco tempo fa. Come per esempio l’abbraccio ecumenico tra il papa e una arcivescova donna protestante!” (...)
Italia
Dialogo con l'ebraismo, Rut modello di accoglienza
Avvenire
(Giacomo Gambassi) Nella tradizione ebraica si parla di Nchèsed, ossia di opere di bene che vanno al di là delle necessità materiali e comportano il tentativo di capire i bisogni anche psicologici del prossimo. Nella tradizione cristiana si ricorre all' espressione "atti gratuiti di amore e di misericordia" capaci di tradursi in una carità che non conosce confini umani o geografici. È il cuore del Libro di Rut, al centro della 28ª Giornata per l'approfondimento e lo sviluppo del dialogo fra cattolici ed ebrei che si celebra oggi in Italia.
Panamá
“Il paese non è solo un dono ma una responsabilità”: conclusioni dell’assemblea dei Vescovi
Fides
A conclusione dell'assemblea della Conferenza Episcopale di Panama (CEP), i Vescovi hanno inviato un comunicato al popolo di Dio. Il primo punto del documento inviato a Fides riguarda l'impegno della CEP per l'organizzazione delle "Giornate nelle Diocesi" (...)
Vatican Insider (da Limes)
 
Per gentile concessione della rivista «Limes» riproduciamo l’articolo di Gianni Valente pubblicato sul numero 11/2016, intitolato «L’agenda di Trump». Fra le urgenze pastorali di Bergoglio e l’approccio di Trump il contrasto è evidente. Ma la fine dell’interventismo e l’apertura alla Russia piacciono alla Santa Sede. La distanza del presidente eletto dalle istanze teocon potrebbe alleggerire anche certe pressioni sul Vaticano.
Nel mondo ridisegnato dall’elezione di Donald Trump, non è così scontato che la Città del Vaticano e il suo sovrano finiscano sulla nuova black list degli «Stati canaglia». Già molto prima dell’8 novembre, la sola idea dello scontro incombente tra il leader politico più potente del mondo e il vescovo di Roma solleticava i riflessi condizionati del sistema mediatico globale. Venivano tracciate senza troppa fantasia le rotte di collisione quasi obbligate tra il nuovo comandante in capo che minaccia deportazioni di immigrati e il papa argentino dei viaggi simbolo a Lampedusa e a Lesbo che definisce «un atto di guerra» i respingimenti in mare dei barconi di disperati. (...)
Italia
Numerose le iniziative in Italia per la giornata di approfondimento e sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei. Quei gesti gratuiti di amore e fraternità
L'Osservatore Romano
(Donatella Coalova) La storia dolcissima di Rut, la donna moabita che non abbandona la propria suocera, rivela in filigrana l’amore provvidente di Dio che sa trasformare, con infinita tenerezza, i contesti più dolorosi di lutto e di carestia in orizzonti inediti di luce e di gioia. Tutta la vicenda, narrata con l’uso sapiente delle tecniche stilistiche ebraiche, ricche di parallelismi, assonanze, giochi di parole, ha il fascino sottile dei profumi orientali e incanta con la presentazione dei sentimenti elevati dei protagonisti: fedeltà, giustizia, pietas verso i genitori e gli anziani della famiglia, aiuto ai poveri, accoglienza verso gli stranieri.
Vaticano
La commemorazione del quinto centenario della Riforma. Un anniversario in comunione
L'Osservatore Romano
(Kurt Koch, Cardinale presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani) Il 31 ottobre 2016, nella cattedrale luterana di Lund, in Svezia, Papa Francesco, insieme al vescovo Younan e al reverendo Junge, rispettivamente presidente e segretario generale della Federazione luterana mondiale, ha presieduto una preghiera ecumenica nel quadro della commemorazione comune cattolico-luterana della Riforma. Questo evento è stato recepito come un segno ecumenico promettente. Tuttavia, affinché esso non rimanga relegato al passato ma apporti i suoi frutti anche nel futuro, sarà necessario comprendere più a fondo, proprio nel 2017, anno della commemorazione della Riforma, lo spirito che lo ha animato.
Italia
Ortodossia, conoscere i nostri fratelli «orientali»
Avvenire
(Marco Roncalli) Aperto da una densa prefazione del vescovo di Brescia Luciano Monari, è arrivato in libreria per la Settimana per l'unità dei cristiani un volume di grande interesse destinato al più vasto pubblico. Incontriamo la Chiesa sorella ortodossa (pagine 136, euro 10, La Scuola-Morcelliana), curato da Laura Gloyer, responsabile per Brescia e Maguzzano del Segretariato Attività Ecumeniche, la nota associazione interconfessionale di laici impegnati per l' ecumenismo e il dialogo interreligioso, presenta un ritratto lineare della religione ortodossa, che rappresenta la più importante presenza di cristiani non cattolici in Italia, con quasi due milioni di fedeli.
Vaticano
I funerali del cardinale Agustoni. Con la lampada accesa
L'Osservatore Romano
Papa Francesco ha presieduto, nella mattina di martedì 17 gennaio, all’altare della Cattedra della basilica vaticana, il rito dell’ultima «commendatio» e della «valedictio» al termine delle esequie del cardinale Gilberto Agustoni, prefetto emerito del Supremo tribunale della Segnatura apostolica, morto a Roma venerdì 13. La messa funebre è stata celebrata dal cardinale decano, il quale ha tenuto l’omelia che pubblichiamo di seguito. Hanno concelebrato diciotto cardinali, tra i quali Pietro Parolin, segretario di Stato, e cinque vescovi. Hanno assistito alla celebrazione, tra gli altri, gli arcivescovi Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato, e Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati, insieme a membri del corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede. Tra i presenti al rito, al quale ha partecipato l’arcivescovo Georg Gänswein, prefetto della Casa pontificia, alcuni nipoti del cardinale e le suore figlie di Santa Maria di Leuca, che lo hanno assistito per molti anni. Le spoglie del porporato saranno tumulate nella cappella delle suore nel cimitero romano di Prima Porta.
Vaticano
Vatican rejects Knights of Malta attempt to discredit probe
AP - Sioux City Journal
(Nicole Winfield) The Vatican struck back Tuesday at the Knights of Malta, rejecting its attempt to discredit a Vatican-appointed commission investigating the ouster of a top official over a condom scandal. In a sharply worded statement, the Holy See also said it plans to take action to resolve the dispute, setting the stage for one sovereign entity intervening in the internal affairs of another. (...) 
Albania
Ordine di sfratto per la parrocchia cattolica e il centro giovanile di Elbasan
Fides
Il 20 gennaio la parrocchia San Pio X e il Centro pastorale di Elbasan affidati ai religiosi orionini verranno chiusi in seguito ad una sentenza della Corte di Cassazione albanese. I sacerdoti verranno quindi sfrattati lasciando senza cure pastorali la minoranza di fedeli cattolici. (...)
Filippine
Pope Francis: Find new ways of mercy, seek answers to world’s problems
Inquirer.net
(Julie M. Aurelio) Pope Francis has called on the Catholic faithful to continue finding new ways to share God’s mercy with their fellow man, as well as search for answers to today’s social problems. The Pontiff’s message was delivered by papal legate Philippe Cardinal Barbarin, archbishop of Lyon, France, at the 4th World Apostolic Congress on Mercy held in Manila. (...)
Russia
Russian Orthodox Church will actively participate in restoring Syrian shrines
Interfax
Head of the Synodal Department for External Church Relations Metropolitan Hilarion of Volokolamsk assures the Russian Orthodox Church will help restore destroyed churches in Syria. "Certainly, we will take part in restoring churches, but first of all, we should restore peace in the country. It is difficult to get down to restoration, when the power in the territory is changing hands every now and then," he said at his meeting with Moscow State Linguistic University students on Tuesday in Moscow. (...)
Italia
Eterologa e adozioni: discriminazione di Stato
Avvenire
(Luciano Moia) Il varo dei nuovi «Lea» sanitari sottolinea una scelta assurda Gli aspiranti genitori con problemi di fertilità non sono tutti uguali. Il governo italiano ha stabilito che esistono almeno due categorie. Quelli di serie A che, per soddisfare il loro desiderio di genitorialità, potranno contare su un rimborso da parte dello Stato attraverso le Regioni. E quelli di serie B che continueranno a sborsare di tasca propria decine di migliaia di euro. La discriminazione è ribadita e sottolineata dall' approvazione dei nuovi 'Lea' - livelli essenziali di assistenza - per la fecondazione eterologa.
Cina
Release of China's new religious regulations imminent. China continues to update its policy on foreign religions
UCANews
A top Chinese official has disclosed that the newly amended religious affairs regulations will be released imminently and the State Administration of Religious Affairs (SARA) plans to focus on enforcement. The national meeting for religious directors across China was held in Beijing on Jan. 9-10, during which SARA's director Wang Zuoan delivered the remarks while setting out his plan for the year ahead. (...)
Vaticano
Nuovo tweet del Papa: "La pace è una “virtù attiva”, che richiede l’impegno e la collaborazione di ogni singola persona e dell’intero corpo sociale." (17 gennaio 2017)
Twitter

Spagnolo
Inglese
Italiano 
Portoghese
Polacco
Latino
Francese 
Tedesco
Arabo
Vaticano
L'essenziale della fede
Il Sole 24 Ore
(Gianfranco Brunelli) Se l' indirizzo del pontificato di papa Francesco, che nel 2017 entra nel suo quinto anno, è chiaro, imprevedibile è sempre la storia che cammina su tornanti inattesi. Basti pensare nel 2016 alle elezioni di Donald Trump negli Stati Uniti o alla Brexit. Al centro del suo magistero c'è l' indicazione che la Chiesa torni all' essenziale della propria fede. Al centro del Vangelo. A "quell' umiltà amante di Dio", come l' ha definita in occasione del discorso alla Curia, il 22 dicembre scorso, che nell'incarnazione, nella morte e resurrezione del Figlio ha condiviso la nostra umanità. Per Papa Francesco vivere il Vangelo è possibile perché esso tocca il centro della nostra esistenza. Vi è una corrispondenza profonda tra la nostra umanità e il centro divino dell' umanità di Cristo.
Cile
Arauco (Chile): El arzobispo de Concepción rechaza violencia en zona de Arauco
Ecclesia75
Frente al grave atentado que terminó con la vida de un trabajador, en la zona de Cañete, el arzobispo de Concepción, monseñor Fernando Chomali, emitió una declaración de rechazo a la violencia en todas sus formas.  -- Declaración del Arzobispo de Concepción, 15 de enero del 2017 -- 1. Frente al lamentable fallecimiento de don Jorge Retamal en Cañete queremos expresar toda nuestra solidaridad a su esposa e hijas. (...)
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, Français, English]
In relazione agli avvenimenti di queste ultime settimane riguardanti il Sovrano Militare Ordine di Malta, la Santa Sede desidera ribadire il suo appoggio ed incoraggiamento all’encomiabile lavoro che membri e volontari realizzano in varie parti del mondo, in compimento delle finalità dell’Ordine: la “tuitio fidei” (la difesa della fede) e l’ “Obsequium pauperum” (il servizio ai poveri, ai malati e alle persone più vulnerabili).
A sostegno e incremento di questa generosa missione, la Santa Sede conferma la sua fiducia nei cinque componenti del Gruppo costituito dal Santo Padre Francesco il 21 dicembre 2016, nominati allo scopo di informarLo sulla crisi dell’attuale Direzione centrale dell’Ordine, e rifiuta, in base alla documentazione in suo possesso, ogni tentativo di screditarne le figure e l’opera.
La Santa Sede confida nella piena collaborazione di tutti in questa fase così delicata e attende la relazione del suddetto Gruppo per adottare, in ciò che le compete, le decisioni più opportune per il bene del Sovrano Ordine Militare di Malta e della Chiesa.
Radio Vaticana
I presuli del Venezuela tornano a esprimere profonda preoccupazione per la grave situazione nel Paese e sottolineano che «il 2016 è finito in malo modo, con grande disperazione. L’attuale realtà venezuelana è estremamente critica. Una grande oscurità copre il nostro Paese. Stiamo vivendo situazioni drammatiche». Nell’esortazione pastorale intitolata «Gesù Cristo luce e cammino per il Venezuela» (...)
Vaticano
Messa a Santa Marta. Divieto di parcheggio
L'Osservatore Romano
Il cristiano, consapevole che «Dio non delude», deve sempre avere «orizzonti aperti» alla speranza. Anche di fronte alle avversità non deve rimanere «parcheggiato» o «pigro», senza la «voglia di andare avanti». Contiene un deciso invito al «coraggio» la meditazione svolta da Papa Francesco nella messa celebrata a Santa Marta martedì 17 gennaio. Lo spunto è giunto dalla prima lettura della liturgia del giorno, nella quale l’autore della Lettera agli Ebrei (6, 10-20) ammonisce appunto «di essere coraggiosi». Tant’è, ha detto il Pontefice, che «se noi volessimo scrivere un titolo a questo passo dovremmo dire: “Siate coraggiosi”».
Radio Vaticana
Stamane in San Pietro, Papa Francesco ha dato l'ultimo saluto al cardinale svizzero Gilberto Agustoni, prefetto emerito del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, morto il 13 gennaio scorso all’età di 94 anni. Le esequie sono state celebrate presso l’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana dal cardinale decano Angelo Sodano. Al termine della Messa, il Papa ha presieduto il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio.

Italia
Un anno fa la prima visita di Francesco al Tempio Maggiore. Coincidenze non casuali
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Francesco Gagliano - ©copyright) Un anno fa - il 17 gennaio 2016 - Papa Francesco si recava in visita al Tempio Maggiore per commemorare il 30esimo anno della prima visita di un Pontefice a una sinagoga, quella storica di Giovanni Paolo II del 13 aprile 1986. Ma le coincidenze non si esauriscono qui, la visita di Francesco si collocava proprio in quella giornata (la XVIIesima) dedicata all'approfondimento e allo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei e istituita 28 anni fa, il 28 settembre 1989
Quell'anno, su sollecitazione del Segretariato Attività Ecumeniche e della Federazione delle Amicizie ebraico-cristiane, la commissione ecumenica della Conferenza Episcopale Italiana, presieduta dal Vescovo di Livorno Alberto Ablondi, istituì la Giornata dell'ebraismo da celebrarsi il 17 gennaio di ogni anno all'inizio della Settimana per l'unità dei cristiani (18-25 gennaio). Fu la prima iniziativa del genere nel mondo a rimarcare i progressi in Italia del dialogo ebraico-cristiano, per rimarcare i passi in avanti compiuti a partire da quel punto di svolta che fu la dichiarazione apostolica Nostra aetate.
Ordine dei Frati Predicatori
Si terrà a Roma dal 17 al 21 gennaio prossimo il Congresso sulla Missione dell’Ordine dei Frati Predicatori, momento clou del Giubileo che celebra gli 800 anni dalla sua fondazione. Oltre 600 persone provenienti da tutto il mondo si riuniranno alla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino (l’“Angelicum”) sul tema “Inviati a predicare il Vangelo”.
Nigeria
“Occorrono ranch per fermare le violenze dei pastori nomadi” ribadisce l’Arcivescovo di Kaduna
Fides
“I continui scontri tra agricoltori e pastori sono una chiara indicazione che il vecchio metodo di allevamento attraverso le cosiddette ‘vie del bestiame’ e le riserve di pascolo è obsoleto e insostenibile, da qui la necessità urgente che i proprietari terrieri affittino le loro terre ai pastori per creare degli allevamenti” ha affermato Sua Ecc. Mons. Mathew Man'Oso Ndagoso, Arcivescovo di Kaduna, nella sua omelia per l'ordinazione (...)
Costa d'Avorio
L’Église enquête autour de présumées apparitions mariales à Abidjan
Urbi et Orbi - La Croix 
En Côte d’Ivoire, depuis 2005, Chantal Magby déclare vivre des phénomènes mystiques que ses proches et elle assimilent à des apparitions mariales. L’Église catholique enquête sur l’affaire. À la Riviera Palmeraie, dans la commune de Cocody, un quartier chic d’Abidjan, le domicile de Florent et Chantal Magby n’est jamais à court de visiteurs. « Nous sommes sur une terre sainte », affirme Richard Pecaut. Cet habitué de l’oratoire des Magby croit dur comme fer que la Vierge Marie apparaît en ce lieu. (...)
El Nacional
El obispo exhortó al gobierno a no interferir en las actividades religiosas, al argumentar que el Ejecutivo critica cuando la Iglesia opina sobre política. Mons. Roberto Lückert, obispo emérito de Coro, consideró que la cadena nacional de radio y televisión impuesta por el presidente Nicolás Maduro este sábado, que interrumpió la transmisión de la procesión en conmemoración al día de la Divina Pastora, fue una intervención a la devoción de los venezolanos hacia esa figura mariana. (...)
Vaticano
Il dialogo con gli ebrei nel segno dei Papi
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Il contributo dei due immediati predecessori di Francesco, san Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, è stato decisivo. Ma il dialogo tra cattolici ed ebrei, che il 17 gennaio si celebra in modo particolare con la giornata dell’ebraismo e che è stato consacrato da Papa Wojtyla e da tanti suoi gesti e parole, ha radici più lontane. Dopo secoli di incomprensioni, di umiliazioni, di vessazioni nell’Europa cristiana, il Novecento segna un cambio di rotta, provocato certamente dall’immane tragedia della Shoah. (...)
Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede. Nomina
Sala stampa della Santa Sede
Nomina di Ausiliare di Medellín (Colombia)
Il Santo Padre Francesco ha nominato Vescovo Ausiliare dell’arcidiocesi di Medellín (Colombia) il Rev.do José Mauricio Vélez García, del clero della medesima arcidiocesi, finora Vicario Episcopale della zona occidentale e Parroco della parrocchia “Nuestra Señora de Belén”, assegnandogli la sede titolare di Lapda.
Urbi et Orbi - La Croix
La situation politique et sociale de la région a notamment été abordée au cours de l’entretien, lundi 16 janvier, « avec une référence particulière à l’engagement concret de la République de Guinée pour contribuer à sa pacification ». Le pape François a reçu en audience, lundi matin 16 janvier, le président guinéen Alpha Condé, en visite au Vatican. « C’est un plaisir de vous recevoir, soyez le bienvenu », a lancé le pape, en français, en accueillant son hôte sur le seuil de sa bibliothèque privée, où il reçoit habituellement les chefs d’État. (...)